363 DAYS OF TEA: COME RICICLARE LE BUSTINE DI TÈ E TRASFORMARLE IN OPERE D’ARTE (FOTO)

tea_cover

Recuperare le bustine di tè per dare vita a nuove forme d’arte. Ecco l’insolita fonte di ispirazione che l’artista Ruby Silvious ha scelto per le proprie creazioni e per dare vita al suo ambizioso progetto: 363 Days Of Tea.

Ruby Silvious è un’artista e una designer nata nelle Filippine e che ora vive a New York. Il suo progetto è un vero e proprio diario visuale in cui le bustine di tè usate diventano il mezzo artistico per descrivere le emozioni e le impressioni del momento e per fissare dei ricordi.

Con la sua arte Ruby crea spesso dipinti e collage. I suoi lavori con le bustine di tè usate sono davvero originali e ci insegnano che anche ciò che nella nostra quotidianità dovrebbe normalmente diventare un rifiuto in breve tempo può acquisire un immenso valore se lo osserviamo da un’altra prospettiva e se sappiamo individuare un nuovo utilizzo.

Ruby non si accontenta delle classiche forme d’arte e pensa che la creatività possa prendere spunto senza problemi dalle bustine di tè. che riutilizza per realizzare dei fantastici disegni e dipinti a colori.

tea_2

tea_3

tea_4

tea_1

Le sue creazioni ci dimostrano che non esistono limiti alla fantasia e che una semplice bustina di tè può trasformarsi in una vera e propria tela per dipingere grazie a cui esprimere le proprie capacità artistiche.

tea_6

tea_7

tea_8

tea_10

Ammirate le immagini che abbiamo selezionato per voi e seguite qui tutto il progetto 363 Days Of Tea.

Marta Albè su www.greenme.it

Fonte foto: Ruby Silvious

Precedente I suoi 5 figli sono caduti combattendo contro l'isis, in Siria.... Successivo Versa del sale sulla sabbia, quello che esce fuori è da brividi… Ma potrebbe tornarti utile!